9 consigli e trucchi su come uscire da un kayak con le ginocchia malate

Fratture o meno flessibilità durante i movimenti o avere ginocchia doloranti non renderanno il tuo kayak più piacevole. Ginocchia rigide o sensibili sono una terribile notizia per i kayakisti perché preferire sedersi all'interno della cabina di pilotaggio stretta potrebbe causare un grande stress alle condizioni già disturbate delle ginocchia.

Se lo stress viene applicato continuamente, può portare a seri problemi alle ginocchia, inclusa l'artrite settica, una grave rigidità delle articolazioni del ginocchio che si verifica a causa di dolore al ginocchio di fronte senza consultare un medico.

Non è necessario impostare sempre un giro avventuroso in kayak quando si hanno problemi alle ginocchia. Puoi anche scegliere il kayak per una guida fluida sull'acqua. In questo modo, diventa facile risolvere "come uscire dai kayak con le ginocchia malate".

Il kayak in laghetto è l'opzione migliore in circostanze che offrono meno sforzo per remare e opposizione alle correnti d'acqua. Quindi, si può avere un'esperienza fluida e solida di guida sull'acqua senza estendere le articolazioni del ginocchio, il che provoca traumi. Tuttavia, molti kayakisti affrontano un'estrema resistenza alla partecipazione a kayak con ginocchia malate può seguire le regole sotto descritte.

Queste regole possono aiutarti stando seduto e uscendo dai kayak. La guida risolve la maggior parte delle preoccupazioni quando stai per organizzare un viaggio in kayak con le ginocchia malate o quando hai iniziato la corsa e devi affrontare difficoltà.

Semplici regole per uscire da un kayak con ginocchia in difficoltà

Dodici misure gestibili possono farti scendere da un kayak senza esercitare tensione sui cardini del ginocchio. Devi solo fare esercizio e allenarti un paio di istanti prima di uscire nel fiume. Dai un'occhiata!

1. Passi pre-kayak

Questi passaggi includono tutte le misure necessarie per negoziare prima di partire per il kayak con le ginocchia malate. Può aiutarti a prendere precauzioni e prendere in considerazione l'attrezzatura giusta necessaria per un viaggio affidabile.

  • Scegli Sit-on-Top o SOT Kayak

A differenza dei sit-in-side-kayak, dove il kayaker si siede all'interno della cabina di pilotaggio, e questa seduta copre la parte inferiore del corpo, i sit-on-kayak sono alleviabili. Con le ginocchia malate, è altamente raccomandato sempre scegli un kayak SOT. Il suo corpo ti permette di sederti raddrizzando le gambe mentre ti trattiene con fermezza. Puoi muovere liberamente le articolazioni sopra il ginocchio e quindi questo kayak supporta la tua posizione di comfort. Inoltre, è più gestibile entrarci o uscirne.

  • Fatti consigliare da un medico

Se riesci solo a sentire l'intensità delle articolazioni cattive sopra le ginocchia, consultare il proprio medico per capire quanto sono danneggiate le tue ginocchia. Il medico potrebbe prescrivere consigli utili da adottare prima o durante il kayak per renderti consapevole di tutte le cose da fare e da non fare quando si opta per un giro in kayak.

Ogni canoista con anche un piccolo problema al ginocchio deve seguire il consiglio del medico. Prima che sia troppo tardi e invece di diventare un sollievo, può causare gravi danni alle flessioni del ginocchio.

  • Fai esercizi di stretching

La distanza a lungo termine da qualsiasi sport o attività all'aperto, incluso il kayak, può causare rigidità muscolare e crampi cruciali. Se pensi di fare un giro in acqua fino a qualche metro, un piccolo esercizio per allungare i muscoli si rivelerà utile.

Esercizio di stretching mantiene le eccellenti prestazioni dei muscoli/articolazioni e impedisce ai muscoli di indurire nuovamente. Quindi, consideralo come il tuo esercizio di riscaldamento ed è bello iniziare ora!

  • Seleziona Accessori compensabili

Non scendere mai a compromessi sull'attrezzatura da kayak della migliore qualità. Che si tratti del kayak, dei suoi accessori associati o delle tue ginocchiere. Seleziona quello più risarcibile. Risparmiare denaro su questi elementi essenziali ti supporterà da tutte le direzioni e sarà un investimento produttivo.

Le pagaie con guanti a un'estremità, cuscinetti per il corpo e, in generale, la struttura termoformata del kayak forniscono una valigia protetta per il tuo giro in acqua, in particolare quando hai le ginocchia malate.

  • Ottieni coaching o formazione

Un kayaker esperto potrebbe insegnarti a gestire il kayak in condizioni normali e con ginocchia malate. Se sei un principiante, cerca di comprendere tutte le caratteristiche e i punti della guida di un kayak in modo più sicuro. Il viaggio diventerebbe più impegnativo se non sapessi come gestire la velocità dei kayak con ginocchia doloranti. Il coaching in questo scenario ti consentirà di ottenere alcuni trucchi e sarà facile per te comprendere completamente la natura del kayak.

2. Durante le fasi di kayak

Durante le fasi di kayak

Una volta che hai preso atto di tutti i passaggi sopra menzionati da acquisire prima di partire per il kayak, è il momento di esaminare i componenti che controllano le complessità durante la corsa alle ginocchia malate. Questi componenti includono;

  • Preferisci la guida a basso sforzo

Le gare di kayak o kayak ad alta velocità sono senza dubbio attività elettrizzanti e un fantastico tipo di sport che verrebbe menzionato nell'elenco degli hobby di ogni amante dell'avventura. Ma se ti viene un ginocchio brutto o doloroso che non ti permette di prendere parte a un'avventura del genere, allora fai delle tranquille gite in kayak o ritrovi in ​​mezzo all'acqua.

Sarà la tua scelta giusta perché le ginocchia sbagliate sono punti di difficoltà imprevedibili. Quindi, è meglio essere affidabili per te stesso tenendoti lontano da gravi incidenti.

  • Mai sbandare o scolpire il kayak

È il gioco delle tue pagaie per gestire una velocità veloce o media dei kayak. Ruotare le pagaie velocemente e in uno stato in cui non ti muovi con la velocità del kayak potrebbe creare slittamenti e intagli della corsa. Nella posizione di intaglio del tuo kayak, gli spigoli vivi formano due picchi di altezza, uno verso la superficie dell'acqua e un altro bordo a una certa altezza. Tali stent sono sicuramente una questione rischiosa per i kayakisti con le ginocchia malate.

Pertanto, è meglio non andare per il kayak in acque bianche dove la forza dell'acqua induce lo slittamento a danneggiare la postura delle gambe e rende impossibile uscire rapidamente dai kayak.

  • Mantieni la postura delle gambe in cabina di pilotaggio

Guarda i professionisti come superano la loro immobilità delle ginocchia legata all'età e, nonostante questo, stanno prendendo parte al kayak. Il motivo è il loro corretto angolo del corpo e soprattutto la postura degli arti inferiori all'interno della cabina di pilotaggio dei kayak.

Alza le ginocchia, in modo da esercitare meno pressione sulla gravità del disturbo articolare. Se non è disponibile alcun supporto per aiutarti a sollevare le gambe, posiziona una borsa o qualcosa per fornire supporto e puoi entrare e uscire rapidamente dal kayak.

  • Evita di percorrere lunghe distanze

Stare seduti a lungo all'interno o sopra un kayak senza camminare in una certa misura potrebbe essere rigido per le condizioni delle ginocchia. Cerca di impostare un percorso di alcuni metri e assicurati che sia un viaggio leggero, senza strappi e sobbalzi ai muscoli delle gambe.

Questo passaggio dipende dalla gravità delle ginocchia. Puoi anche percorrere lunghe distanze se stai seguendo l'intera procedura adiacente.

3. Passi post-kayak

Il post kayak copre due passaggi successivi su cui devi concentrarti quando hai le ginocchia malate. Questi passaggi includono;

  • Avvicinati alla riva

Non iniziare mai a prepararti quando sei lontano dalla riva fino a una distanza sufficiente. Senza fornire al tuo kayak una posizione eretta dove possa ancorarsi, cerca di rimanere all'interno o sul kayak. Assembla le tue articolazioni per uscire dal kayak il più agevolmente possibile una volta che sei più vicino alla riva.

Disegna il tuo kayak, quindi è in un punto esatto rispetto alla linea della spiaggia. Allo stesso modo, puoi guidare fino a un piccolo spazio al largo della costa dove l'acqua è al di sotto delle ginocchia.

C'è un modo alternativo se hai voglia di uscire in piano; puoi accelerare il tuo ritmo per un breve periodo di tempo e salire sul tuo kayak direttamente sul bordo.

  • Estrarre prima la parte inferiore del corpo

Il passo finale di questa corsa completa è uscire dal kayak con le ginocchia malate. Quindi, deve essere facile da gestire perché le ginocchia infortunate sono punti suscettibili in cui un piccolo danno, in particolare all'interno dell'acqua, può propagare impatti duraturi.

Per estrarre la parte inferiore del corpo in modo sicuro, fai uscire prima una gamba e poi incoraggia educatamente la seconda a seguire lo stesso percorso per uscirne. La costa o la costa dell'aereo potrebbero fornirti supporto per uscirne da solo. Ma puoi anche saltare questo metodo saltando direttamente in acqua sopra la tua vita. La cautela dell'acqua ti proteggerà dall'urto improvviso del terreno.

4. Posizioni di seduta e di uscita

A volte è più difficile scendere dal kayak che entrarci. Le ginocchia difettose stimolano sempre più dolore quando qualcuno cerca di uscire dalla struttura del kayak. Ma anche sedersi può essere un po' complicato. È una serie di azioni che vengono in una serie di passaggi.

Le seguenti posizioni descritte per sedersi e scendere dal kayak possono aiutarti a comprendere con precisione le posizioni che devi adottare.

5. Durante la seduta sui kayak

Finché non ti siederai comodamente sul kayak e con la giusta angolazione del tuo corpo, in particolare delle gambe, non potrai goderti un tranquillo percorso in kayak. Che si tratti di kayak da laghetto o kayak da mare, sedersi sui kayak deve essere fatto con precisione seguendo i passaggi seguenti.

  • Inclina il kayak

Kayal deve sostare in una regione con meno acqua o più vicino alla riva dove il rischio di scivolare è minimo. Tieni fermo il kayak e ruota la direzione del sedile verso di te.

  • Calpestandolo

Gira la faccia di fronte al kayak. Ora mantieni la presa sul ponte del kayak e salici sopra. Siediti sul sedile e controlla se il sedile ti sostiene e ti tiene saldamente.

  • Allinea la posizione delle gambe

Ora prima, posiziona la tua gamba sul kayak e poi la seconda. Non saltarci sopra all'improvviso, ma mantieni l'equilibrio tenendo il bottino dai lati. Una volta atterrato sul sedile, goditi il ​​viaggio sollevando le ginocchia durante il viaggio.

6. Durante l'uscita il Kayak

Durante l'uscita il Kayak

Si può sentire più intensità di lesioni al ginocchio o disturbi alle articolazioni quando si deve uscire dal kayak. È più difficile uscire da un kayak che da una nave perché i kayak sono limitati a un volume di alcuni centimetri e hanno una nave affilata che può fornire solo una forma modificata del sedile per i kayakisti ma non un percorso di ingresso o uscita adeguato.

Per i kayakisti standard, hanno bisogno della formazione per imparare quanto velocemente potrebbero raggiungere la cabina di pilotaggio di un kayak e come sia possibile uscire rapidamente da un kayak.

Quindi, nel caso di pessimo kayaker al ginocchio e uno con più di 60 o 65 anni, l'agilità per frequentare il kayak e poi esistere rapidamente è relativamente inferiore alla media o ai giovani principianti. Ma seguendo il modo sotto menzionato per uscire dal kayak, i kayakisti con problemi alle ginocchia possono sperimentare una versione migliore del kayak.

7. Altezza dell'acqua

Quando esci da un kayak con le ginocchia malate, l'altezza ideale dell'acqua deve raggiungere la tua vita o circa un polpaccio. Smetti di spingere in avanti le pale del kayak quando raggiungi questa altezza dell'acqua più vicino alla riva.

8. Uscire

Ora avvicinandoti all'altezza delle ginocchia dell'acqua, lascia lentamente il tuo posto e gira la tua direzione su un lato della nave. Abbassa una gamba e poi la seconda. Non uscire avventatamente dalla barca; rimani connesso con il suo unico confine per avere supporto.

9. Tieni il kayak per supporto

Afferra il bordo del kayak finché non atterri in acqua in sicurezza. Muoviti lungo il kayak tenendolo saldamente e termina questo viaggio sicuro raggiungendo in sicurezza la terraferma.

Conclusione

Non si può negare di dire: "Gli esseri umani sono creati in modo tale che gli ostacoli nel viaggio non siano sufficienti per impedirgli di raggiungere ciò che vogliono ottenere".

Come dimostrato sopra, solo le ginocchia malate non possono cessare la tua ricreazione quando scivolare nelle terre d'acqua e poi andare in kayak nelle lagune blu, come fanno tutti gli altri.

Continua a remare e andare in kayak fino a quando non segui le precauzioni e le misure prescritte dagli esperti di salute e dai professionisti del kayak praticando i suggerimenti e le linee guida sopra descritti.

Puoi sicuramente risolvere la tua complessità di "come uscire dal kayak con le ginocchia malate". Quindi, tieni gli occhi al di sopra della superficie dell'acqua e non c'è niente che ti trattenga!