La retromarcia fuoribordo Yamaha non si innesta [4 motivi e soluzioni]

I motori fuoribordo Yamaha invertono la funzione essenziale

La possibilità di andare in retromarcia è una funzione essenziale di qualsiasi imbarcazione e i motori fuoribordo Yamaha non fanno eccezione. Sia che tu stia navigando in spazi ristretti o che tu debba uscire da una situazione difficile, la retromarcia è una caratteristica importante.

Stai facendo un bel giro in barca. Ma quando metti in retromarcia il tuo fuoribordo, ti accorgi che non puoi. Comprendiamo quanto sia spaventosa e frustrante questa situazione per te.

Allora, perché la retromarcia del tuo fuoribordo Yamaha non si innesta?

La retromarcia fuoribordo Yamaha potrebbe non attivarsi a causa del danneggiamento del motore inferiore. Inoltre, possono esserci vari problemi di cavi come il collegamento e la disconnessione. Inoltre, anche l'albero in acciaio arrugginito può causare questi problemi. Quindi, per migliorare il contrario, devi risolverli!

Ti stai chiedendo come risolverai questo tuo problema? Allora continua a leggere. Abbiamo fornito una guida approfondita a ciascuno di questi problemi.

Allora, cosa stiamo aspettando? Saltiamo subito dentro!

Come inserire la retromarcia su un motore fuoribordo Yamaha

Inserire la retromarcia su un motore fuoribordo Yamaha è un processo semplice, ma è essenziale seguire i passaggi corretti per evitare di danneggiare il motore o l'elica. Ecco come attivare la retromarcia:

  1. Fermare completamente la barca.
  2. Portare il telecomando o la maniglia del timone in folle.
  3. Ruotare il telecomando o la maniglia del timone in posizione di retromarcia.
  4. Aumenta gradualmente l'acceleratore per muoverti in retromarcia.

È importante notare che i motori fuoribordo Yamaha sono dotati di un meccanismo di sicurezza che impedisce al motore di avviarsi mentre il cambio è innestato. Questa caratteristica previene gli incidenti e protegge il motore e l'elica da eventuali danni.

Risoluzione dei problemi di un fuoribordo Yamaha che non si sposta in retromarcia

Risoluzione dei problemi di un fuoribordo Yamaha che non si sposta in retromarcia

Un fuoribordo Yamaha potrebbe non innestare la retromarcia per una serie di motivi. È importante identificare il problema esatto per risolverlo.

Qui abbiamo dettagliato i problemi che devi affrontare in modo ordinato. In modo che tu possa controllare e isolare finalmente il problema principale.

Quindi, senza perdere tempo, entriamo nella parte della risoluzione dei problemi!

Motivo 1 di 4: Cavo scollegato

Il motore fuoribordo non riesce a invertire la marcia se il cavo del cambio esce dal suo supporto. Guarda l'area in cui il cavo del cambio è collegato al motore alla leva del cambio. Controlla se la leva si sta muovendo quando muovi la leva del cambio sulla scatola di controllo. Se non lo è, allora il problema è nella giunzione. In questo caso, potrebbe essere uscito un supporto o un perno.

Soluzione

Per questo problema, è necessario ricollegare o reinstallare i cavi. Per fare questo è necessario

acquistare alcuni supporti o perni.

Quindi, utilizzando questi, collegare il cavo del cambio al motore. Successivamente, controlla se il tuo fuoribordo può invertire ora. Se non funziona, prova questa soluzione successiva.

Motivo 2 di 4: problema al cavo del cambio

Se vedi che il cavo non è scollegato, il cavo del cambio non funziona correttamente. Il problema del cavo del cambio è la causa più comune per cui il fuoribordo non si innesta in retromarcia.

Per vedere se questo è il problema, togli i cavi di collegamento dai motori. Successivamente, sposta manualmente il collegamento. Assicurarsi che il motore non sia in funzione durante l'intero processo. Anche allo stesso tempo ridurre lo slittamento dell'elica se necessario.

Ora ascolta attentamente per un suono. Se non riesci a sentire o sentire il cambio in atto, probabilmente il cavo del cambio è danneggiato. E le clip che le trattengono sono saltate.

Soluzione

Per risolverli è necessario cambiare il cavo del cambio. Puoi cambiare facilmente il cavo del cambio da solo a casa. Basta controllare in anticipo se il cavo deve essere più corto o più lungo per invertire.

Ora ecco come dovrai cambiarlo. Innanzitutto, estrai la clip di plastica e solleva l'estremità del cavo dal perno. Successivamente allentare il dado di fissaggio del perno del cavo.

Quindi fai girare l'intero cavo per renderlo più corto o più lungo secondo le tue necessità. È possibile utilizzare la regolazione della torsione all'estremità del motore per modificare la lunghezza. Infine, riattacca tutto e verifica se l'elica è innestata ruotando entrambi i lati. Questo è fondamentalmente come puoi risolverlo!

Motivo 3 di 4: albero in acciaio arrugginito

Albero d'acciaio arrugginito

A volte potresti notare che l'albero in acciaio del tuo fuoribordo è infestato dalla ruggine. Questo è uno dei principali problemi che la tua Yamaha sx210 può affrontare. Questo è particolarmente comune per i vecchi modelli di Yamaha.

Per identificarlo basta guardare la sezione centrale dove si attacca con il collegamento del cambio. Se trovi ruggine lì, il tuo fuoribordo Yamaha potrebbe non andare in retromarcia per questo motivo.

Soluzione

Sfortunatamente, l'unica soluzione per questo è cambiare l'albero in acciaio. Il danno da ruggine è il più delle volte irreversibile. Quindi, una volta che il tuo albero d'acciaio è arrugginito, non puoi più usarlo.

Inizia acquistando un kit sostitutivo online o presso il tuo negozio di ferramenta locale. Quindi seguire le istruzioni del kit e sostituire l'albero in acciaio.

Motivo 4 di 4: problemi con le unità inferiori

Questo è uno dei motivi comuni per cui il fuoribordo non ingrana la retromarcia. Per verificare se hai questo problema devi controllare l'olio e le infiltrazioni d'acqua. Si nota che dell'acqua è entrata nell'olio e nell'unità inferiore. Questa è un'indicazione del danno dell'unità inferiore.

C'è la possibilità che ciò sia accaduto a causa della prolungata esposizione all'esterno. In quel caso, devi riparare il tuo motore fuoribordo. Inoltre, controlla anche che non vi siano trucioli metallici o parti interne scheggiate. Questi indicano se l'estremità inferiore è danneggiata o meno.

Soluzione

Ora puoi iniziare scaricando l'olio, individuando la perdita e riparandola. Tuttavia, se è piccolo o grande, hai bisogno di assistenza professionale per questo. Perché oltre ad occuparsi della perdita ci sono anche altri danni che necessitano di riparazioni.

Inoltre, sarà una riparazione costosa nel caso in cui l'acqua penetri all'interno del cambio.

Questo è fondamentalmente il modo in cui risolvi il problema del fuoribordo che non si inverte.

FAQs

La retromarcia del fuoribordo Yamaha non si innesta - Domande frequenti

Le condizioni meteorologiche possono impedire al mio fuoribordo Yamaha di innestare la retromarcia?

Le condizioni meteorologiche non sono direttamente correlate al fatto che il fuoribordo non effettui la retromarcia. Tuttavia, la pioggia o l'umidità in eccesso potrebbero causare lo sviluppo di ruggine nel motore, causando questo problema.

Come posso assicurarmi che il mio fuoribordo non si arrugginisca?

Essere sempre all'erta ti aiuterà a rilevare la ruggine prima. Prendi l'abitudine di controllare di tanto in tanto ogni parte del tuo motore fuoribordo. In questo modo, puoi tenere a bada la ruggine.

Perché il mio fuoribordo non si innesta sia in avanti che in retromarcia?

Se la tua barca non si sposta sia in avanti che in retromarcia, il collegamento del cambio potrebbe essere disconnesso. Basta collegare il cavo del cambio al motore utilizzando i supporti per risolvere il problema.

Posso usare la retromarcia per rallentare la mia barca invece dei freni?

No, non è consigliabile utilizzare la retromarcia per rallentare la barca. I freni o la riduzione dell'acceleratore sono opzioni migliori per rallentare la barca.

I fuoribordo Yamaha hanno i fusibili?

Sì, i fuoribordo Yamaha hanno i fusibili. Il fusibile principale si trova sul motore e in genere si trova vicino alla batteria o sul lato sinistro del motore. Inoltre, potrebbero esserci fusibili più piccoli situati sul cablaggio, che possono essere utilizzati per proteggere circuiti particolari. È importante controllare il manuale o altra documentazione fornita con il motore per informazioni più specifiche sulla posizione dei vari fusibili.

Come si regola il collegamento del cambio su un fuoribordo Yamaha?

Per regolare il collegamento del cambio su un fuoribordo Yamaha, attenersi alla seguente procedura:

  • Portare il fuoribordo in folle spingendo in avanti la leva del cambio.
  • Individua l'asta di collegamento del cambio. È un'asta di metallo che collega la leva del cambio all'albero del cambio sul motore. Di solito si trova vicino alla parte superiore del fuoribordo, appena dietro il carburatore.
  • Allentare il controdado sull'asta di collegamento del cambio utilizzando una chiave.
  • Ruotare l'asta di collegamento del cambio in senso orario per aumentare la tensione o in senso antiorario per diminuirla. Regolare la tensione finché la leva del cambio non si innesta agevolmente e senza intoppi.
  • Serrare il controdado sull'asta di collegamento del cambio con una chiave per fissare la regolazione.
  • Testare la leva del cambio per assicurarsi che si innesti correttamente. Spostare il fuoribordo in avanti e indietro e assicurarsi che si innesti senza intoppi.
  • Se la regolazione non è corretta, ripetere i passaggi 3-6 finché la leva del cambio non si innesta correttamente.

Conclusione

Siamo finalmente giunti alla fine del nostro articolo. Speriamo di poter chiarire perché la retromarcia fuoribordo Yamaha non si innesta. Se non riesci a risolvere il problema da solo, chiama un professionista!

Fino ad allora resta con noi!

Articoli Correlati