Problemi fuoribordo Yamaha 300: 5 problemi con le soluzioni

La tua barca ha installato Yamaha 300 che è un motore di qualità per barche. Inoltre, anche questo è costoso. Ma vedi alcuni problemi con questo motore. Questa deve essere la sensazione peggiore da provare! Nessuno vorrebbe affrontare problemi con questa costosa parte della loro barca preferita.

Allora, quali sono alcuni dei problemi del fuoribordo Yamaha 300?

L'esaurimento del gas è uno dei problemi più comuni per questo. Inoltre, il surriscaldamento del motore della barca è un altro problema comune del fuoribordo Yamaha 300. L'arresto improvviso del motore di una barca è un problema serio. Dopodiché, anche una cinghia di trasmissione rotta è un problema. Infine, il problema è lo sputtering del motore della barca.

Abbiamo i dettagli qui. Se hai tempo, dagli un'occhiata.

Sembra quello che stai cercando? Entriamo nel merito allora!

5 Problemi fuoribordo Yamaha 300 con soluzioni

Testato _ Fuoribordo Yamaha 4.2L 300HP DES

Ci sono alcuni problemi comuni con la Yamaha 300. Ma questi possono essere risolti molto semplicemente di quanto pensiamo. Questi problemi, d'altra parte, devono essere affrontati non appena vengono scoperti. Altrimenti, questo potrebbe portare a un problema serio a lungo termine.

I problemi con le soluzioni sono discussi di seguito.

Problema 1: esaurimento del gas

A causa della mancanza di benzina, i diportisti rimangono bloccati in acqua. Quindi, dovresti ricontrollare l'accuratezza del tuo indicatore del carburante della barca.

Sapere quanta benzina consuma la tua barca e quanto lontano può viaggiare è importante. Perché ti salverebbe dalla seccatura.

Soluzione

Per una soluzione immediata, è necessario rifornire il serbatoio. Per questo, devi sempre tenere carburante di scorta nella tua barca per qualsiasi emergenza. Puoi anche chiamare qualsiasi barca/nave vicino a te per il carburante di emergenza.

Prima di uscire, assicurati di avere il pieno di benzina. Controllare sempre che l'indicatore del carburante del motore fuoribordo sia accurato. Quindi, puoi facilmente testare e sostituire l'indicatore del carburante se necessario.

Inoltre, pianifica di uscire per la giornata con un terzo della tua scorta di carburante.

Quindi utilizza un terzo del tuo carburante per il tempo di ritorno. Infine, un terzo del carburante deve essere tenuto di riserva. Questa riserva di carburante sarebbe utile in caso di maltempo, nebbia o altre circostanze impreviste. Questo ti farebbe rimanere fuori più del previsto.

Problema 2: motore della barca surriscaldato

Presentazione del prodotto di Yamaha Marine

Potresti vedere l'ago dell'indicatore di temperatura salire. Questo indica quasi sempre un circuito di raffreddamento con flusso d'acqua insufficiente. La maggior parte dei piccoli fuoribordo è priva di radiatori, proprio come la tua auto.

L'acqua in cui galleggiano viene usata per raffreddare il motore. Se l'acqua smette di scorrere, il motore si surriscalda e alla fine si guasta.

Soluzione

Per una soluzione immediata, inizia con l'investigare la fonte. Nella stragrande maggioranza delle situazioni, il problema è un'ostruzione nell'assunzione di acqua grezza. Anche una fascetta stringitubo allentata o una linea incrinata o rotta possono limitare il flusso d'acqua.

Inoltre, ha il potenziale per spruzzare umidità dannosa intorno al motore. Sostituire e riparare regolarmente la girante. Dai un'occhiata anche ai suoi alloggi. Anche una buona girante può perdere potenza di pompaggio a causa di graffi sull'involucro metallico.

Assicurati che il tuo meccanico ispezioni il sistema di scarico per corrosione o blocco. Esaminare regolarmente le colonne montanti di scarico e i componenti associati. I sistemi di raffreddamento a circuito chiuso causano ulteriori problemi nei motori.

Questi possono intasare lo scambiatore di calore dall'interno. La manutenzione è richiesta su base regolare, oltre a garantire che il serbatoio del refrigerante sia pieno.

Problema 3: il motore della barca si ferma improvvisamente

Arresto motore Yamaha

Se sei fortunato, il kill switch è stato appena premuto. È anche possibile che tu abbia finito la benzina. Se nessuno di questi controlli, c'è probabilmente un problema elettrico. Potrebbe essere un fusibile bruciato o un interruttore scattato.

Non solo, ma puoi anche avere problemi di giri. Vedresti che il numero di giri non può raggiungere la gamma normale. Inoltre, far funzionare la tua barca con questi problemi di giri alla fine comporterebbe uno sputtering. Di conseguenza, il motore si ferma.

Tuttavia, potrebbe anche essere dovuto a corrosione o a una connessione allentata. Non solo, ma anche la corrosione può causare il congelamento del cavo dello sterzo di una barca.

Soluzione

Inizia con le circostanze più elementari. Su qualsiasi barca con un kill switch e un cordino, ricontrolla che la chiave del cordino non si sia allentata. A volte può sembrare fidanzato.

Interruttori di accensione può anche funzionare male o avere connessioni difettose. Ciò, tuttavia, molto probabilmente si manifesterà nella fase di avvio. Vale la pena giocherellare con l'interruttore e controllare l'interruttore o il fusibile associato.

La corrosione è la causa più probabile dei tuoi problemi. Anche i diportisti che sono meticolosi nella manutenzione dei terminali della batteria trascurano l'altra estremità di quelle linee. Devono anche essere puliti ora.

Tuttavia, questo potrebbe essere più complicato. I problemi con il chip di accensione del motore EFI sono esempi. In tale scenario, potrebbe essere necessario cercare l'assistenza di esperti. Ma considera di conoscere molte parti del sistema di accensione.

Inoltre, potresti essere interessato al suo sostituzione dell'interruttore di accensione fuoribordo.

Venendo di nuovo alla soluzione. Ora, ispeziona e tratta regolarmente ogni connessione esposta con un agente anticorrosivo.

Problema 4: cinghia di trasmissione rotta

Come-cambiare-cinghia-di-distribuzione-Yamaha-F300-1

Oltre al normale rumore del motore, il suono di una cinghia di trasmissione che si strappa è insolito. Quando la spia di surriscaldamento si accende, saprai che qualcosa non va. L'alternatore potrebbe non essere in carica, in base al misuratore di tensione.

Una cinghia rotta è una situazione che deve affrontare anche il fuoribordo. Non avrai un alternatore o una pompa dell'acqua se la cinghia è rotta.

Soluzione

Ci sono molte informazioni su Internet sull'improvvisazione di una cintura temporanea. Questo può essere fatto con lenza, collant o qualcosa di simile.

Esaminare, regolare e vestire la cintura. Potresti anche voler ispezionare le superfici di contatto delle pulegge. La corrosione può generare zone ruvide sulle pulegge. Questo può masticare rapidamente una cintura nuova di zecca.

Problema 5: Il motore della barca sputa e perde potenza

Potresti vedere che la tua barca sembra perdere molta potenza. Molto probabilmente, hai un filtro intasato o tappi sporchi. Questo potrebbe essere il motivo per cui il motore della tua barca sta perdendo potenza.

Soluzione

Rimuovere il filtro del carburante in linea e sostituirlo. Potresti non avere un motore di scorta. In quello scenario, puoi almeno rimuovere eventuali detriti dall'elemento filtrante. Quindi drenare l'acqua che si è accumulata.

I proprietari di motori fuoribordo devono ricordarsi di ventilare completamente il vano motore prima di riavviare. In caso contrario, un filtro bloccato sembrerà insignificante. Inoltre, assicurati che non ce ne siano problema con lo sfiato del serbatoio del gas della barca. Altrimenti, questo creerebbe un altro problema che potrebbe comportare anche la perdita di potenza.

È possibile acquistare un carico di benzina difettoso. Tuttavia, è più probabile che il carburante nella tua barca sia andato a male. La condensa si verifica quando un serbatoio viene lasciato quasi vuoto per un lungo periodo.

Riempire il serbatoio per lo stoccaggio a lungo termine e periodi superiori a tre mesi. Potresti pensare di ottenere uno stabilizzatore di carburante. In tal caso, assicurarsi che l'imbarcazione funzioni abbastanza a lungo da consentire al gas trattato di entrare nel motore.

Questi sono i problemi comuni del fuoribordo Yamaha 300 insieme alle soluzioni.

Breve storia dei motori fuoribordo Yamaha

Fuoribordo Yamaha 4.2L 300HP

I motori marini Yamaha alimentano barche e navi in ​​tutto il mondo da oltre 50 anni.

L'azienda ha iniziato a produrre motori fuoribordo nel 1957 e da allora è diventata uno dei marchi più popolari sul mercato. I motori Yamaha sono noti per la loro qualità, prestazioni e durata. I motori Yamaha si trovano in un'ampia varietà di imbarcazioni, da piccole barche da pesca alle grandi navi commerciali.

Alcuni dei risultati più importanti di Yamaha includono la vittoria di numerosi premi per i suoi motori marini, come i prestigiosi CMA Awards (Associazione dei produttori canadesi) Medaglia d'oro. Yamaha produce anche una linea di motori fuoribordo specificamente progettati per l'uso su moto d'acqua come moto d'acqua e barche a vela.

FAQ

Domande frequenti sui fuoribordo Yamaha 300

Quanto possono durare i fuoribordo Yamaha 300?

L'affidabilità dei motori Yamaha varia a seconda del motore acquistato. Sono disponibili sia motori entrobordo che fuoribordo. La loro aspettativa di vita varia da 1,500 a 3,000 ore.

Perché i motori delle barche sono inaffidabili?

Molti motori di barche sono inaffidabili perché non sono adeguatamente mantenuti. Alcuni motori per imbarcazioni sono più affidabili di altri, mentre altri no. L'uso eccessivo e la scarsa manutenzione sono due cause comuni di problemi al motore. Questo potrebbe anche essere il risultato di materiali di bassa qualità.

Va bene far funzionare il motore fuoribordo a tutto gas?

No è okay. Perché i motori moderni sono costruiti in modo tale da poter gestire l'acceleratore completamente aperto. È anche importante posizionare correttamente le fasce elastiche durante il rodaggio per arrivare a WOT.

Conclusione

Ora hai le idee sui problemi del fuoribordo Yamaha 300. Non solo, ma speriamo di poter anche provare ad aiutarti con le soluzioni. Assicurati di seguire le nostre istruzioni per risolvere i problemi in modo semplice. Fateci sapere di qualsiasi domanda relativa ai motori fuoribordo.

Buona navigazione!

1