Storia del kayak: come si sono evoluti i kayak dai tempi antichi

Stai per entrare nel meraviglioso mondo dei kayak. Nessun altro tipo di moto d'acqua ha la versatilità, l'efficienza e la silenziosità di un buon kayak. Come una bicicletta, i kayak sono il modo più efficiente per convertire la forza umana in propulsione. Nessun motore rumoroso e inquinante, nessuna necessità di ingannare con un sacco di attrezzatura tecnica, manutenzione minima, trasporto facile e un sacco di soldi per i tuoi soldi.

I kayak possono essere utilizzati per l'esercizio, il trasporto acquatico, il turismo, la ricerca di avventure, la caccia agli uccelli acquatici, una barca per le immersioni, la pesca e molto altro... Li ho anche visti armati di vele e usati sul ghiaccio come uno slittino.

Ma da dove è iniziato tutto? Come sono nate queste meravigliose barchette?

Dal momento che sono precedenti alla storia scritta, dobbiamo fare alcune inferenze basate su prove archeologiche, ma siamo diventati abbastanza bravi in ​​​​questo modo….

Gli inizi: i kayak risalgono a molto tempo fa

I kayak sono fortemente associati ai primitivi popoli artici, e per una buona ragione. Sembra che siano gli inventori. Ha senso perché Inuit, Aleut e Yup'ik hanno vissuto una vita dura. La maggior parte del loro cibo proveniva dal mare perché le tundre ghiacciate offrivano poco in termini di agricoltura.

A parte caribù, alci e orsi, c'era poco da cacciare o raccogliere a terra.

Circa 4000 anni fa, con questo in mente, progettarono una piccola moto d'acqua che poteva essere indossata quasi come un indumento, remata facilmente, era ragionevolmente veloce, era chiusa al 90% per evitare che affondasse e permettesse di raddrizzarla facilmente sull'acqua in caso di capovolgimento. Questa è stata una buona cosa perché la maggior parte delle persone artiche non sapeva nuotare (l'acqua era troppo fredda per le lezioni di nuoto...).

Li usavano per la caccia alle balene, caccia alle foche, e la pesca. Riesci a immaginare com'era provare a raccogliere una balena in una di queste piccole barche? E ancora oggi alcune popolazioni artiche lo fanno ancora. Ciò richiede un livello di coraggio e determinazione che riesco a malapena a immaginare...

I primi Yak

I primi Yak

I kayak più antichi che conosciamo provengono dalle Isole Aleutine e dalle aree del Mare di Bering e sono conosciuti come Baidarkas. Erano in qualche modo a forma di dirigibile con molti spigoli, solitamente fatti di ossa di balena e ricoperti di pelli di foca o di tricheco.

I kayak della Groenlandia occidentale sono nati un po' più tardi e sono stati costruiti con un "bilanciere", il che significa che la prua e la poppa sono state sollevate sopra il livello di centro barca per renderlo più manovrabile. I kayak della Groenlandia orientale erano simili agli yak della Groenlandia occidentale, ma erano più piccoli e avevano più rocker.

Tutti e tre i tipi avevano una formula simile per le dimensioni.

Sono stati costruiti su misura per il canoista. La lunghezza era 3 volte l'ampiezza delle braccia tese del canoista, la larghezza era la stessa dei fianchi del canoista più due pugni. La profondità (o pescaggio) era un pugno con il pollice teso. Queste dimensioni erano così efficaci che questo design di base, mediato, è ancora utilizzato oggi.

Gli spigoli, o telai, di questi kayak, erano fatti di legno ove disponibile, ma la sua scarsità nella maggior parte delle regioni artiche rendeva necessario l'uso di costole di balena per la maggior parte del tempo. Per completare la barca e renderla quasi impermeabile, il canoista indossava un tuilik., che era un cappotto impermeabile con cappuccio che sigillava la faccia, i polsi e la mastra del pozzetto. Ciò ha avuto l'effetto di rendere il canoista e la barca un'unità intera. Oggi facciamo la stessa cosa con uno sprayskirt.

Un'altra barca primitiva, l'umialk, è tecnicamente un kayak, anche se assomiglia più da vicino a una grande canoa da mare con diversi rematori.

Erano usati per il trasporto e il trasporto.

Andando avanti: nuove invenzioni e concetti

Nuove invenzioni e concetti

Il design del kayak è rimasto così fino all'inizio del XX secolo. L'uso del kayak era limitato principalmente ai popoli artici e ad alcuni appassionati provenienti dagli Stati Uniti e dall'Europa. Nel 20, uno studente di architettura tedesco di nome Alfred Heurich progettò un kayak pieghevole con struttura in bambù e pelle di jeans che pesava meno di 1905 libbre.

Ha ottenuto il primo brevetto su questo stile e ha remato il suo prototipo su e giù per il fiume Isar di Monaco per provare il design. Ha funzionato.

Nel 1906, un altro tedesco, Johannes Keppler ha iniziato a produrre questi kayak pieghevoli nella sua fabbrica di Rosenheim, in Germania. Dal 1932 al 1939, Oskar Speck fece un viaggio di 7 anni dalla Germania all'Australia interamente in un kayak pieghevole.

Questo ha praticamente garantito che i kayak pieghevoli fossero qui per restare.

I kayak sono stati persino usati in combattimento e lo sono ancora. Nella seconda guerra mondiale, i commando britannici usarono i kayak per remare attraverso miglia e miglia di territorio nemico inosservati, per piantare mine su navi da guerra ancorate nel porto di Bordeaux.

Hanno avviato un'unità di operazioni speciali in kayak con il nome in codice "Cockle". Presto seguirono altri paesi.

I kayak pieghevoli sono utilizzati dalle unità di ricognizione dei marine statunitensi, dalle operazioni speciali dei marine statunitensi, dai sigilli della marina statunitense e dalle forze speciali dell'esercito americano. "E quale barca usano?", potresti chiedere ... Attualmente, i SEALS e il Corpo dei Marines usano il Klepper Aerius II e le forze speciali dell'esercito usano il Long Haul Mark II Commando.

Negli anni '1950, l'uso della fibra di vetro per realizzare i kayak aumentò davvero la loro popolarità e subito dopo divennero disponibili modelli gonfiabili. Ma il più grande vantaggio per il mondo del kayak è stato l'avvento dell'utilizzo della plastica Rotostampata per formare gli scafi. Nel 1973, gli scafi rotostampati furono realizzati in molti stili e la disponibilità di kayak divenne sia diffusa che economica. La popolarità del kayak è aumentata in modo esponenziale e ora è uno degli sport acquatici in più rapida crescita.

E ora lo sai….

Oggi i kayak possono essere acquistati in molti stili e colori, a prezzi molto ragionevoli. I produttori continuano a sviluppare nuovi modelli e i prezzi diventano sempre più ragionevoli. Puoi ottenere uno yak di uso generale davvero decente per meno di $ 250.00 quasi ovunque vengano venduti kayak e quelli usati sono ancora più ragionevoli. Sono costruiti per durare diverse vite con la minima cura.

Se non hai visto il mondo dei kayak, provane uno. È probabile che diventerai un fan come il resto di noi….

Buona pagaiata!