Come eliminare l'odore di pesce dalla casa? – Consigli per la pulizia

Il pesce è un alimento base cucinato in diverse varietà in tutto il mondo. Uno dei problemi più notevoli legati alla cottura del pesce è il cattivo odore che si lascia alle spalle. Per rimuovere quel cattivo odore dalla casa in primo luogo, dobbiamo sapere cosa rende il pesce puzzolente?

Bene, la risposta è semplice TMA (TriMethylAmine), un composto necessario per la sopravvivenza della maggior parte dei pesci nell'acqua. La TMA, sfortunatamente, non è così accolta dall'olfatto degli esseri umani.

Gli esseri umani sono sensibili al cattivo odore rilasciato dalle cellule delle molecole di TMA una volta che il pesce è morto. Senza ulteriori indugi, condividiamo con te diversi rimedi per risolvere questo problema piuttosto comune.

Come eliminare l'odore di pesce dalla casa: una guida definitiva

Ottieni l'odore di pesce fuori casa

Questi punti aiuteranno sicuramente a far uscire l'odore di pesce dalla casa;

1. Uso del succo di limone

Il composto TMA rilasciato dagli enzimi all'interno del pesce è di natura basica con un pH superiore a 7. Il limone, invece, è un composto acido. La componente acida del succo di limone reagisce con la TMA e riesce a neutralizzare il cattivo odore.

Durante la cottura, l'uso del succo di limone riduce notevolmente il fastidioso odore del pesce esaltando anche il sapore del pesce. Ciò contribuirà a ridurre o addirittura eliminare l'odore di pesce dalla casa una volta cotto e mangiato.

2. Uso di pesce fresco

Uso di pesce fresco

L'odore puzzolente del pesce proviene principalmente dal vecchio pesce refrigerato che è rimasto in giro per un po' di tempo. Un semplice rimedio è comprare sempre pesce fresco e pulito da a luogo igienico. Dovresti anche dare un'occhiata ai suggerimenti di cottura che ho menzionato di seguito per rimuovere l'odore fin dall'inizio.

Questo è uno dei motivi che cerco sempre di ottenere pesce fresco e cuocilo non appena lo pulisco. L'applicazione di questa tecnica non produrrà alcun odore soprattutto se stai cucinando al chiuso.

3. Pulizia della cucina

Una volta che avrete ben cotto il pesce e avrete consumato il vostro pasto. Assicurati di pulire la tua cucina in modo completo con un detergente adatto contenente estratti di limone. Gli estratti di limone aiuteranno a rimuovere l'odore dalle pentole del pesce e dagli altri utensili utilizzati.

Cerco sempre di pulire la mia cucina non appena ho finito di cucinare. In questo modo, non lascio nemmeno che l'odore entri in casa perché la cucina è già pulita da tutto il pasticcio della cottura.

4. Adeguata ventilazione

Ventilazione corretta

La ventilazione è un altro aspetto che può tornare molto utile nell'affrontare questa situazione. È necessario disporre di un'adeguata ventilazione durante la cottura e che le finestre siano aperte in modo che gli odori di pesce non rimangano intrappolati all'interno della cucina. Oltre a questo, dovresti anche chiudere le porte delle camere da letto e dei soggiorni, ecc. in modo che l'odore di pesce non si diffonda.

5. Prodotti dolci/da forno

L'odore dolce proveniente da biscotti o prodotti da forno può anche aiutare a ostacolare e minare l'odore proveniente dal pesce. Se hai un piatto dolce in casa puoi anche metterlo in pratica senza perdere tempo.

Credimi, questa è una delle migliori tecniche che ho applicato per eliminare il cattivo odore di pesce da casa mia.

6. Uso del bicarbonato di sodio

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio può aiutare a ridurre al minimo l'odore del pesce. Soprattutto quando il pesce è conservato in frigorifero. L'uso del bicarbonato di sodio può aiutare a superare l'odore rilasciato dai composti TMA. Puoi provare a usare questo suggerimento. Ma potrebbe non essere sufficiente e potresti anche dover pulire adeguatamente il frigorifero oltre all'uso del bicarbonato di sodio.

7. Ammollo nel latte crudo

L'ammollo del pesce nel latte crudo permette alla custodia della componente proteica del latte di legarsi con le molecole di TMA ed eliminarne l'odore.

8. Cucinare con il limone

Il limone può essere utilizzato anche durante la cottura del pesce e permette alla natura acida del limone di reagire con la natura basica del TMA per neutralizzarlo. In alternativa, l'aceto può essere utilizzato anche per questo scopo.

Ad essere onesti, cucinare con il limone non solo aumenta il gusto e l'aroma del pesce, ma aiuta anche a ridurre al minimo il cattivo odore che potrebbe frustrarti molto. Quindi, non rinunciare mai a questa tecnica soprattutto se vuoi liberarti del cattivo odore di pesce senza preoccupazioni.

A parte i suggerimenti e i trucchi sopra menzionati per rimuovere lo sgradevole odore di pesce proveniente dalla casa. Condividerò anche alcuni dei suggerimenti su come cucinare il pesce in modo da evitare gli odori :

  • In primo luogo, acquista la migliore qualità di pesce entro il tuo budget e ricontrolla per assicurarti che il pesce sia fresco.
  • Scegli tipi di pesce più miti come il salmerino alpino che è abbastanza simile a un salmone.
  • Evita piatti come merluzzo salato e pesci grassi come sgombri, pesce azzurro e acciughe se temi che il pesce possa puzzare.
  • Pulisci completamente il pesce crudo con l'acqua fredda per circa 20 minuti in modo che i batteri che causano cattivi odori e il TMA vengano eliminati.
  • Immergere il pesce nel latte crudo, le proteine ​​della caseina presenti all'interno del latte possono legarsi con le molecole di TMA e quindi eliminarne l'odore.
  • Cuocere il pesce con un estratto naturale acido di Aceto o Limone, in modo che possano neutralizzare l'odore di TMA reagendo con esso.

Riassumendo le cose

Ci sono un sacco di modi per cucinare il pesce. Devi solo seguire alcuni dei suggerimenti più semplici che ho menzionato sopra per vivere un'esperienza di cucina senza odori.

In questo modo potrai cucinare meglio per te o per i tuoi cari senza alcun problema. Ci auguriamo che tu possa trovare utile uno dei suggerimenti in questo articolo. Se hai domande sull'argomento dell'articolo, sono qui per aiutarti.